immagine lusso

Il sito attento alla natura

"Quando l'ultima fiamma sarà spenta, l'ultimo fiume avvelenato, l'ultimo pesce catturato, allora capirete che non si può mangiare denaro." Toro Seduto

Registrati o effettua il log-in

eolico

ANIE RINNOVABILI: MIGLIORANO I DATI SULLE RINNOVABILI NEI PRIMI 5 MESI DEL 2016, MA EOLICO ED IDROELETTRICO CONTINUANO A FATICARE

November 29th, 2016 by Il Blog di Manni Energy in Energie rinnovabili

Secondo l’Osservatorio, nei primi 5 mesi del 2016 il settore fotovoltaico ha registrato un +58%. Male eolico (-37%), ora però in ripresa, ed idroelettrico (-52%).

 

Secondo l’Osservatorio di Anie Rinnovabili i primi cinque mesi del 2016 hanno mostrato un lieve miglioramento del settore delle energie rinnovabili, nonostante un complessivo calo del 2 per cento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno per quanto riguarda le nuove installazioni di impianti eolici, fotovoltaici ed idroelettrici. L’analisi dei dati ha confermato, tuttavia, l’andamento positivo del solo settore fotovoltaico, che ha fatto registrare un +27 per cento, contro un -36 per cento del comparto eolico ed un -22 per cento di quello idroelettrico.

FOTOVOLTAICO

Dai dati analizzati dall’Osservatorio di Anie Rinnovabili, il comparto del fotovoltaico nei primi cinque mesi del 2016 ha fatto registrare un incremento del 58 per cento rispetto al 2015, con un +10 per cento anche per quanto riguarda il numero di unità produttive ... vai al blog

tags , ,

LUCI ED OMBRE SULLE ENERGIE RINNOVABILI

October 6th, 2016 by Il Blog di Manni Energy in Energie rinnovabili

La “fotografia” sulle energie rinnovabili fatta  da Anie Rinnovabili, associazione di Confindustria che riunisce tutte le imprese impegnate nella produzione di energie alternative, è un ritratto ‘energetico’ dell’Italia con luci ed ombre: a fronte di un aumento di potenza installata del 338 per cento per quanto riguarda gli impianti eolici e del 12 per cento per l’idroelettrico, c’è un fotovoltaico che, con un meno 32 per cento, appare in netta sofferenza, nonostante sia stato per molti anni il motore trainante del settore.

 

Primo gradino del ‘podio 2015′, quindi, per il settore eolico che, allo stato attuale, consta di circa seicentocinquanta impianti con potenza sino a 200 kW, seguito da quello idroelettrico, con duecentocinque impianti con potenza fino a 3.000 kW. Male il fotovoltaico che ha invece mostrato segni di ripresa solo negli ultimi mesi dell’anno.

 

A fare la parte del leone, nel mercato delle energie rinnovabili, gli impianti con potenza di picco ... vai al blog

L’ITALIA NELLA CLASSIFICA DELLA CAPACITÀ EOLICA

October 6th, 2016 by Il Blog di Manni Energy in Energie rinnovabili

Secondo i dati presentati dalla The European Wind Energy Association il 15 giugno 2016, in occasione della Giornata mondiale del vento, l’Italia nel 2015 è risultata il nono Paese a livello mondiale per quanto riguarda la capacità eolica installata, il quinto a livello europeo. Un buon risultato, se analizzato singolarmente, meno se paragonato alla graduatoria 2013, che vedeva il nostro Paese come ottimo settimo a livello mondiale con possibilità di scalare la top ten avvicinandosi al podio: dalla stessa ricerca della Wind Association sono usciti anche i primi della classe, gli Stati Uniti, seguiti dalla Cina, a livello mondiale e la Gran Bretagna per quanto riguarda il Vecchio Continente. Europa che ha subìto un forte aumento di istallazioni di energia eolica, che hanno superato quelle di gas e carbone, portando la percentuale dell’energia del vento a coprire l’11,4 per cento del fabbisogno totale del Continente.

 FRANCIA MOTORE VERDE D’EUROPA

La parte del ... vai al blog

tags

ENERGIA EOLICA: 5 FALSI MITI DA SFATARE…

September 22nd, 2016 by Il Blog di Manni Energy in Energie rinnovabili

Nonostante nel 2015 abbia coperto ben l’otto per cento del fabbisogno energetico europeo, l’energia eolica è ancora poco diffusa. Le cause sono varie, dal fattore estetico a numerosi pregiudizi, spesso falsi, o quantomeno inesatti. Nonostante questo, in Sardegna si trova uno dei più importanti parchi eolici europei, costituito da ben sessantanove turbine ed in grado di soddisfare il fabbisogno energetico di centodiecimila famiglie. Ma cominciamo col vedere quali sono i “cinque falsi miti sull’eolico”.

È opinione diffusa che l’energia eolica abbia un costo triplo rispetto a quelle tradizionali, come ad esempio il carbone. Questa idea nasce dalla considerazione (inesatta) secondo cui, per produrre un Mwh di energia tramite una turbina eolica si spendano circa 90 dollari, mentre lo stesso quantitativo di energia prodotta con il carbone abbia un costo di soli 40 dollari. La considerazione, appunto, risulta inesatta in quanto quei 40 dollari si riferiscono semplicemente alla materia prima. Il costo ... vai al blog

tags

I FINANZIAMENTI EUROPEI ALLE RINNOVABILI

August 12th, 2016 by Il Blog di Manni Energy in Energie rinnovabili

Dalla ristrutturazione di edifici per renderli efficienti in Francia, ad un nuovo parco eolico on-shore in Svezia, sono 11 gli Stati membri che hanno ricevuto finanziamenti europei alle rinnovabili per l’abbassamento delle emissioni di carbonio che sono in linea con gli obiettivi energetici e climatici dell’Unione Europea. Inoltre un supplemento di 16,9 miliardi di euro di investimenti è previsto per progetti sostenibili ed a basso utilizzo di carbonio per i prossimi anni.

Il piano di investimenti per l’Europa e l’Unione Energetica sta di fatto già cambiando sensibilmente il panorama europeo, grazie soprattutto ai progetti chiave finalizzati alla realizzazione di infrastrutture ed energie rinnovabili. L’EFSI, il Fondo Europeo per gli Investimenti Strategici ha, infatti assegnato al settore energetico il 29% dei finanziamenti approvati, a cui vanno aggiunti i 3,5 miliardi di euro ottenuti da 185 contratti di finanziamento stipulati con le Piccole e Medie Imprese.

«L’energia è una priorità per la Commissione Juncker. ... vai al blog

LA TOUR EIFFEL E LE TORRI GREEN’N’SMART DELLA VILLE LUMIÉRE

November 12th, 2015 by Il Blog di Manni Energy in Energie rinnovabili

Con i suoi 324 metri di altezza e le 8.000 tonnellate di peso è il monumento più famoso della Ville Lumiére: è la Tour Eiffel, la torre autoportante di ferro battuto costruita tra il 1886 ed il 1889 in occasione dell’Esposizione Internazionale che, di fatto, diede inizio a quel lungo periodo di pace ed evoluzioni tecnologiche conosciuto come Belle Époque. Proposta per entrare nel novero delle Sette meraviglie del mondo moderno dell’UNESCO, la torre progettata da Gustave Eiffel è, da oggi, non solo il simbolo della Capitale francese, ma anche di “Parigi 2020”. Il progetto ha lo scopo di ridurre i consumi energetici e le emissioni del 25%, dando inizio a quel grande progetto green che sarà rappresentato da 2050 Paris Smart City.

Proprio sulla scorsa di questo restyling green&smart di Parigi, sono state recentemente installate, all’altezza di 122 metri, due turbine eoliche ad asse verticale che, con i loro sette ... vai al blog

ITALIA: RINNOVABILI SU, BOLLETTE GIÙ… MA DAL 2035

October 29th, 2015 by Il Blog di Manni Energy in Energie rinnovabili

Dal 29 al 45 per cento in soli quattro anni, ovvero dal 2011, l’anno del boom delle installazioni di rinnovabili, al 2014: è questo l’importante incremento fatto segnare dalle energie rinnovabili in Italia, come riportato dal Renewable Energy Report della School of Management del Politecnico di Milano. Questo incremento ha, di fatto, contribuito anche a una considerevole diminuzione dei prezzi dell’energia in bolletta, che si sono abbassati mediamente del 27,7 per cento nel quadriennio in questione, con un Prezzo Unico Nazionale (PUN) passato da 72,23 €/Mwh del 2011 a 52,08 €/Mwh del 2014. Il dato risulta ancor più rilevante se si considera che, nello stesso periodo di riferimento, le altre energie abbiano subito cali meno importanti.

- petrolio: -9%
- gas naturale: -18%
- carbone: -16

IN ITALIA DOMINA L’IDROELETTRICO

Quali sono le percentuali di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili in Italia?

  1. Idroelettrico: 21,6%
  2. Fotovoltaico: 8,55%
  3. Biomasse: 7,65%
  4. Eolico: 5,4%
  5. Geotermico: 1,8%

L’incremento della produzione ... vai al blog

LUGLIO RECORD PER LE ENERGIE RINNOVABILI: ITALIA PRIMO PAESE AL MONDO NEL FOTOVOLTAICO

September 21st, 2015 by Il Blog di Manni Energy in Energie rinnovabili

Secondo studi recenti, l’Italia è il primo Paese al mondo per incidenza del fotovoltaico rispetto ai consumi elettrici, ma crescono esponenzialmente anche l’eolico ed il geotermico, tanto che, a luglio 2015, le energie rinnovabili hanno coperto il 40% del fabbisogno energetico nazionale.

L’anticiclone africano che ha colpito il nostro Paese nel mese di luglio, oltre ad aver innalzato considerevolmente le temperature, ha fatto schizzare alle stelle anche i consumi dell’energia elettrica, soprattutto a causa del massiccio e prolungato utilizzo dei condizionatori.

Ma per quanto riguarda le bollette, chi ha speso di meno sono stati tutti quei cittadini e quelle aziende che utilizzano le energie rinnovabili che, in questo torrido luglio 2015, hanno coperto il 40% del fabbisogno nazionale. Secondo gli esperti, “il sistema elettrico nazionale, grazie agli investimenti realizzati per lo sviluppo della rete e all’innovazione tecnologica, ha risposto in modo efficace anche in quest’occasione, confermando la piena integrazione e la gestione ... vai al blog

A SCUOLA DI ENERGIE RINNOVABILI: IL PRIMO CORSO UNIVERSITARIO IN FRIULI VENEZIA GIULIA

September 10th, 2015 by Il Blog di Manni Energy in Energie rinnovabili

Apre a Udine la prima Scuola di Introduzione alle Energie Rinnovabili italiana: 35 posti per 4 giorni di formazione e contatto con le aziende.

Le politiche energetiche, l’energia sicura e le rinnovabili, il ruolo della comunità internazionale nello sviluppo sostenibile, la politica energetica dell’Unione europea, una panoramica della gamma di tecnologie commercialmente valide, l’integrazione nella rete delle fonti di energia rinnovabile, i network di elettricità, ovvero quale impatto hanno le fonti rinnovabili di produzione di energia elettrica sulle reti elettriche. È questo il programma della SIER (http://scuola-rinnovabili.uniud.it/), la prima (e unica, per il momento) Scuola di Introduzione alle Energie Rinnovabili organizzata dalle Università di Udine e Trieste con il sostegno di Sissa, IOM-CNR (Istituto Officina dei Materiali del Centro Nazionale di Ricerca) e ICTP (International Centre for Theoretical Physics, Trieste). Il 21 agosto si sono chiuse le iscrizioni al primo corso, in programma dal 14 al 18 settembre a Udine a ... vai al blog

Eolico: un nuovo decreto all’orizzonte per ridare slancio al settore

September 7th, 2015 by Il Blog di Manni Energy in Energie rinnovabili

Un’importante svolta negli investimenti in favore dell’energia eolica potrebbe arrivare dal decreto a cui stanno lavorando di concerto i Ministeri dello Sviluppo, dell’Ambiente e delle Politiche Agricole, annunciato lo scorso maggio dal Ministro Federica Guidi in audizione alla commissione Industria del Senato.

Ma cosa dovrebbe prevedere questo decreto sull’eolico?

Intanto c’è da dire che resterebbe vigente il tetto dei 5,8 miliardi di euro stabilito con il precedente provvedimento del 2012, anche se saranno aggiornate le modalità per il calcolo. L’ammissione agli incentivi terminerà 30 giorni dopo il raggiungimento del limite dei 5,8 miliardi o, in ogni caso, il 30 dicembre 2016. Invece dal 2017, sempre stando alle parole della Guidi, dovrebbe entrare in vigore un nuovo sistema incentivante, che si atterrà alle indicazioni UE sugli aiuti di Stato.

Ma tornando al decreto allo studio, il budget disponibile per questo e il prossimo anno sarebbe di circa 400 milioni, sufficienti a incentivare circa 1,5 GW di nuova potenza. Quanto ai bandi per potervi accedere, ... vai al blog

logo ok prezzi Vuoi ricevere ogni giorno le notizie sull'ambiente di Ok-Ambiente.com?
Iscriviti al nuovo servizio di NewsLetter!

http://www.wikio.it
logo ok prezzi

Cerca su Okprezzi.it

il sito di comparazione prezzi
La tua pubblicità su Ok-Ambiente.com!

Credits

Powered by
+++Nafta-Net+++

Sponsored by
OkPrezzi.it and BlogoBurn.com

Designed by
m-mstudio.com