immagine lusso

Il sito attento alla natura

"Abbiamo la Terra non in eredità dai genitori, ma in affitto dai figli." Proverbio Indiano

Registrati o effettua il log-in

energie pulite e rinnovabili

LA TOUR EIFFEL E LE TORRI GREEN’N’SMART DELLA VILLE LUMIÉRE

November 12th, 2015 by Il Blog di Manni Energy in Energie rinnovabili

Con i suoi 324 metri di altezza e le 8.000 tonnellate di peso è il monumento più famoso della Ville Lumiére: è la Tour Eiffel, la torre autoportante di ferro battuto costruita tra il 1886 ed il 1889 in occasione dell’Esposizione Internazionale che, di fatto, diede inizio a quel lungo periodo di pace ed evoluzioni tecnologiche conosciuto come Belle Époque. Proposta per entrare nel novero delle Sette meraviglie del mondo moderno dell’UNESCO, la torre progettata da Gustave Eiffel è, da oggi, non solo il simbolo della Capitale francese, ma anche di “Parigi 2020”. Il progetto ha lo scopo di ridurre i consumi energetici e le emissioni del 25%, dando inizio a quel grande progetto green che sarà rappresentato da 2050 Paris Smart City.

Proprio sulla scorsa di questo restyling green&smart di Parigi, sono state recentemente installate, all’altezza di 122 metri, due turbine eoliche ad asse verticale che, con i loro sette ... vai al blog

tags , , , , , , ,

MILANO, LA SMART CITY PIÙ SMART D’ITALIA

November 5th, 2015 by Il Blog di Manni Energy in Energie rinnovabili

Milano, Bologna, Firenze, Modena e Venezia: è questa la top five individuata dall’I-city Rate 2015, la classifica nostrana delle smart city italiane che, quest’anno, ha visto primeggiare la città di EXPO 2015 come la più intelligente dell’intera penisola nelle categorie economy, living e people. A confermare la fotografia di un’Italia a due velocità, le ultime posizioni della stessa classifica, con Crotone fanalino di coda per ambiente, controllo dell’aria e iniziative di conferimento rifiuti, seguita a breve distanza da Vibo Valentia, Agrigento e Caltanissetta.

 

QUALI INDICATORI SONO STATI PRESI IN CONSIDERAZIONE?

Sono 12 le dimensioni prese in considerazione per stilare la classifica delle città più smart d’Italia:

- Qualità dell’aria
- Raccolta differenziata
- Depurazione dell’acqua
- Consumo di energia
- Disponibilità di spazi verdi
- Numero di imprese green
- Controllo dell’aria
- Iniziative di conferimento rifiuti
- Dispersione della rete idrica
- Fotovoltaico municipale
- Incidenza del verde
- Ecomanagement

 

LED ... vai al blog

IL FUTURO PROSSIMO DELL’AFRICA PASSA DALLA GREEN ENERGY

October 22nd, 2015 by Il Blog di Manni Energy in Energie rinnovabili

Dal cinque al ventidue per cento in quindici anni: è questa la previsione di crescita delle energie rinnovabili del continente africano secondo Irena, l’Agenzia Internazionale per le Energie Rinnovabili (The International Renewable Energy Agency). Nella Roadmap for a Renewable Energy Future ha infatti riferito che, entro il 2030, l’Africa potrebbe essere in grado di sopperire ad un quarto del proprio fabbisogno energetico grazie all’utilizzo delle green energy.

 

L’aumento di capacità delle energie rinnovabili, evidenzia la Roadmap di Irena, potrebbe aumentare la quota delle moderne tecnologie, portando l’utilizzo delle rinnovabili nel settore energetico al 50% entro il 2030, e riducendo anche le emissioni di anidride carbonica di oltre 310 megatonnellate. Grazie ai prezzi bassi dell’energia elettrica ricavata dall’energia solare e da quella eolica, sviluppare tali progetti è diventato infatti più conveniente che mai.

 

Il rapporto raccomanda, poi, 14 azioni volte ad accelerare lo sviluppo e l’utilizzo di energia da fonti rinnovabili nel continente ... vai al blog

L’ATTESTATO DI PRESTAZIONE ENERGETICA CAMBIA FACCIA

October 19th, 2015 by Il Blog di Manni Energy in Energie rinnovabili

Dopo i numerosi cambi di data, da giovedì 1 ottobre 2015 è finalmente entrato il vigore il nuovo Ape, l’attestato di prestazione energetica degli edifici che, da regionale è diventato nazionale, adottando una metodologia di calcolo identica in tutta Italia: questo consentirà la comparazione tra prestazioni e classi di edifici che si trovano in Regioni differenti, superando la precedente frammentazione legislativa.

QUALI SONO LE NOVITÁ DEL NUOVO APE?

  1. Le classi energetiche sono passate da sette a dieci, con l’aggiunta delle A4, A3 ed A2.
  1. L’attestato è stato semplificato ed uniformato per tutto il Paese.
  1. La prestazione energetica viene espressa con l’energia primaria totale e la non rinnovabile.
  1. L’indice di prestazione globale determina la classe dell’edificio.
  1. L’Ape indica le emissioni di anidride carbonica e l’energia esportata.
  1. Gli interventi di miglioria prestazionale sono divisi in ristrutturazioni ed interventi specifici.
  1. Il nuovo Ape contiene uno schema che riporta gli indici di prestazione energetica parziale.

 

MA ... vai al blog

GREENBUILDING EUROMED 2015: A VERONA PER PARLARE DI ARCHITETTURA SOSTENIBILE

October 16th, 2015 by Il Blog di Manni Energy in Energie rinnovabili

Greenbuild Europe & The Mediterranean, a Verona dal 14 al 16 ottobre 2015, porta in Europa e nel Mediterraneo l’eccellenza dei materiali, del know-how, della tecnologia e dei sistemi per l’edilizia sostenibile, tra cui sistemi HVAC, elettrodomestici e prodotti in vetro.

 

Si chiude oggi, a Verona, uno degli eventi di maggior interesse nel mondo dell’architettura sostenibile e del risparmio energetico. Rivolto principalmente a costruttori, architetti, proprietari di immobili, sviluppatori, designer d’interni, ingegneri e produttori di materiali per l’edilizia sostenibile, Greenbuilding Euromed 2015 è una tre giorni di convegni tecnici ed incontri professionali.

 

Tra gli argomenti di maggior interesse trattati a Greenbuilding Euromed 2015, figurano senza dubbio:

 

  • Sostenibilità e trasformazione delle strutture storiche;

 

  • Il Protocollo Leed;

 

  • Lottare per un futuro migliore grazie alla progettazione paesaggistica ad alta efficienza;

 

  • Cosa serve per essere un’azienda sostenibile?

 

  • Oltre il Protocollo Leed, strategie per il successo;

 

  • Come si creano le città ad impatto positivo?

 

MANNI ENERGY, IL CUORE DEL DEMO FIELD DI LODI

October 15th, 2015 by Il Blog di Manni Energy in Energie rinnovabili

Martedì 13 ottobre si è tenuto l’evento conclusivo di LoDI2015, Lombardy Demonstration Initiative for EXPO 2015. Sono state illustrate le principali attività realizzate sul territorio, i risultati dei progetti Demo Field e Dairy Farm – Agriculture of Tomorrow, coordinati dal Parco Tecnologico di Lodi (primo science park italiano nei settori dell’agroalimentare, della bioeconomia e delle scienze della vita) e le prospettive future del campo dimostrativo e delle collaborazioni tra aziende e centri di ricerca. Cuore dell’iniziativa lodigiana, il Demo Field, il primo parco dimostrativo europeo che, come confermato da Riccardo Gefter, Project Manager EXPO 2015, «in questo semestre di Esposizione Internazionale ha ottenuto ottimi risultati, avendo accolto circa 1.700 addetti ai lavori e trenta delegazioni internazionali».

 

COS’É IL DEMO FIELD?

 

«Il Demo Field – spiega Gefter – è un’area di dodicimila metri quadrati, situata nella campagna lodigiana, in grado di illustrare tutti i principali trend dell’agricoltura sostenibile del futuro, ... vai al blog

ENEA: IN ITALIA LE RINNOVABILI FANNO CRESCERE L’ECONOMIA

October 1st, 2015 by Il Blog di Manni Energy in Energie rinnovabili

Il nostro Paese supera il 20% dell’obiettivo di efficienza previsto per il 2020 grazie alle politiche a sostegno delle energie rinnovabili.

L’Italia si posiziona al secondo posto dopo la Germania nel ranking delle economie mondiali più avanzate in tema di efficienza energetica, guadagnando una posizione rispetto a due anni fa quando il nostro Paese si collocava al terzo posto dopo Germania e Regno Unito. È quanto emerge dal 2014 International Energy Efficiency Scorecard: il Secondo Rapporto ACEEE ha analizzato sedici delle più grandi economie del mondo che rappresentano oltre l’81% del prodotto interno lordo mondiale e il 71% del consumo globale di energia.

Si tratta di una delle notizie più interessanti delineate da Enea nel suo quarto Rapporto annuale sull’Efficienza Energetica, il RAEE 2015, che ha evidenziato anche come il nostro Paese sia riuscito a risparmiare, tra il 2011 e il 2014, più di sette milioni e mezzo (7,55 Mtep) di tonnellate ... vai al blog

A SCUOLA DI ENERGIE RINNOVABILI: IL PRIMO CORSO UNIVERSITARIO IN FRIULI VENEZIA GIULIA

September 10th, 2015 by Il Blog di Manni Energy in Energie rinnovabili

Apre a Udine la prima Scuola di Introduzione alle Energie Rinnovabili italiana: 35 posti per 4 giorni di formazione e contatto con le aziende.

Le politiche energetiche, l’energia sicura e le rinnovabili, il ruolo della comunità internazionale nello sviluppo sostenibile, la politica energetica dell’Unione europea, una panoramica della gamma di tecnologie commercialmente valide, l’integrazione nella rete delle fonti di energia rinnovabile, i network di elettricità, ovvero quale impatto hanno le fonti rinnovabili di produzione di energia elettrica sulle reti elettriche. È questo il programma della SIER (http://scuola-rinnovabili.uniud.it/), la prima (e unica, per il momento) Scuola di Introduzione alle Energie Rinnovabili organizzata dalle Università di Udine e Trieste con il sostegno di Sissa, IOM-CNR (Istituto Officina dei Materiali del Centro Nazionale di Ricerca) e ICTP (International Centre for Theoretical Physics, Trieste). Il 21 agosto si sono chiuse le iscrizioni al primo corso, in programma dal 14 al 18 settembre a Udine a ... vai al blog

Manutenzione Impianto Fotovoltaico

December 18th, 2013 by Il Blog di Manni Energy in Energie rinnovabili

Un impianto fotovoltaico ben progettato, essendo comunemente privo di parti in movimento, ha bisogno di una minima manutenzione ordinaria, che generalmente consiste in un’ispezione degli organi meccanici ed elettrici, una regolazione del buon funzionamento dei sensori, dei quadri elettrici, dell’integrità e della pulizia dei moduli fotovoltaici, dei cablaggi ed eventualmente della cabina di trasformazione.

 

Tale manutenzione ha un’incidenza economica intorno allo 0,05% del costo dell’impianto.

 

I costi di manutenzione straordinaria di un impianto sono concentrati sulla revisione degli inverter, che sono gli elementi più delicati dell’installazione e sono coperti da garanzia generalmente biennale.

 

Tali interventi possono essere stimati nel 2-3% del costo dell’impianto, e si rendono necessari intorno al 10 – 15° anno.

 

[Foto di Il Fatto Quotidiano]

... vai al blog

Le prestazioni di un pannello fotovoltaico si riducono nel tempo?

December 18th, 2013 by Il Blog di Manni Energy in Energie rinnovabili

Le prestazioni di un pannello fotovoltaico si riducono nel tempo?

Si, ma la perdita di resa è veramente esigua. Nello specifico, infatti, per quanto riguarda il normale decadimento delle prestazioni di un pannello fotovoltaico nel tempo è utile sapere che:
- i maggiori produttori garantiscono una produzione di almeno l’80% dopo 20 – 25 anni, il che equivale ad un decadimento massimo dell’ 1% circa annuo
- prove di laboratorio su impianti installati 20-25 anni fa hanno riscontrato perdite di producibilità pari a circa l’8%, che equivale ad un decadimento dello 0,4% annuo.
Tenuto conto che i pannelli attuali vengono costruiti con materiali e tecnologie più avanzate di quelli di 20 – 25 anni fa, una stima realistica della loro perdita di producibilità si attesta intorno allo 0,5 % annuo.

 

[Foto di Elisabetta_81]

... vai al blog
logo ok prezzi Vuoi ricevere ogni giorno le notizie sull'ambiente di Ok-Ambiente.com?
Iscriviti al nuovo servizio di NewsLetter!

http://www.wikio.it
logo ok prezzi

Cerca su Okprezzi.it

il sito di comparazione prezzi
La tua pubblicità su Ok-Ambiente.com!

Credits

Powered by
+++Nafta-Net+++

Sponsored by
OkPrezzi.it and BlogoBurn.com

Designed by
m-mstudio.com