immagine lusso

Il sito attento alla natura

"Quando l'ultima fiamma sarà spenta, l'ultimo fiume avvelenato, l'ultimo pesce catturato, allora capirete che non si può mangiare denaro." Toro Seduto

Registrati o effettua il log-in

Biogas

GELA PUNTA SU GREEN ECONOMY E CANAPA PER USO INDUSTRIALE

March 1st, 2017 by Il Blog di Manni Energy in Energie rinnovabili

Partito da Gela, in Sicilia, quello sostenuto da Rete Canapa Sicilia e Università di Catania è un lungimirante progetto di riconversione industriale green.

Rete Canapa Sicilia, il Comune di Gela e l’Università di Catania hanno firmato un Protocollo d’intesa finalizzato allo sfruttamento, da parte dell’Amministrazione comunale siciliana, della canapa per uso industriale all’interno di un importante progetto di bonifica e riconversione del patrimonio produttivo dismesso in seguito alla chiusura della Petrolchimica.

Spesso boicottata perché non compresa o confusa con la canapa per uso ricreativo, la pianta ha dimostrato già alcune delle sue proprietà più interessanti, come la capacità di bonifica dei terreni da diossine e metalli pesanti, e, quindi, di integrarsi perfettamente nel ciclo agricolo di numerose coltivazioni come grano, carciofi o pomodori. La canapa, inoltre, richiede poca acqua, non abbisogna di pesticidi e si adatta pienamente al territorio che va da Gela ad Acate.

 

APPLICAZIONI DELLA CANAPA INDUSTRIALE

Oltre ai vantaggi sopra elencati, ... vai al blog

tags

CROLLANO I PREZZI DELL’ENERGY STORAGE. MA L’ITALIA ARRANCA ANCORA

December 8th, 2016 by Il Blog di Manni Energy in Energie rinnovabili

In meno di dieci anni pare che i sistemi di accumulo per le Rinnovabili arriveranno a costare il 50% in meno. Ma vale la pena installare in Italia sistemi di energy storage?
 

Per energy storage si intendono tutti i sistemi di accumulo di energia: nello specifico stiamo parlando delle batterie in grado di immagazzinare l’energia prodotta da Fonti Rinnovabili come il fotovoltaico o l’eolico. Ma quali i vantaggi? Di fatto, batterie di questo tipo consentiranno bypassare il problema legato all’intermittenza, ossia l’impossibilità di utilizzare tali impianti di notte, ma anche, in molti casi, la minore produttività dei mesi invernali.

La notizia della diminuzione del costo delle batterie, che nel 2010 costavano mille dollari a kilowatt e nel 2020 dovrebbero arrivare addirittura a cifre tra i 350 ed i 200 dollari, per poi scendere nel 2025 fino a 160 dollari, è quindi sicuramente molto interessante. Secondo uno studio globale della società di consulenza ... vai al blog

tags ,

ANIE RINNOVABILI: MIGLIORANO I DATI SULLE RINNOVABILI NEI PRIMI 5 MESI DEL 2016, MA EOLICO ED IDROELETTRICO CONTINUANO A FATICARE

November 29th, 2016 by Il Blog di Manni Energy in Energie rinnovabili

Secondo l’Osservatorio, nei primi 5 mesi del 2016 il settore fotovoltaico ha registrato un +58%. Male eolico (-37%), ora però in ripresa, ed idroelettrico (-52%).

 

Secondo l’Osservatorio di Anie Rinnovabili i primi cinque mesi del 2016 hanno mostrato un lieve miglioramento del settore delle energie rinnovabili, nonostante un complessivo calo del 2 per cento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno per quanto riguarda le nuove installazioni di impianti eolici, fotovoltaici ed idroelettrici. L’analisi dei dati ha confermato, tuttavia, l’andamento positivo del solo settore fotovoltaico, che ha fatto registrare un +27 per cento, contro un -36 per cento del comparto eolico ed un -22 per cento di quello idroelettrico.

FOTOVOLTAICO

Dai dati analizzati dall’Osservatorio di Anie Rinnovabili, il comparto del fotovoltaico nei primi cinque mesi del 2016 ha fatto registrare un incremento del 58 per cento rispetto al 2015, con un +10 per cento anche per quanto riguarda il numero di unità produttive ... vai al blog

tags , ,

BIOGAS: ENERGIA IN PIENA CRESCITA

September 15th, 2016 by Il Blog di Manni Energy in Energie rinnovabili

Residui degli allevamenti e della produzione alimentare, ma anche acque reflue di depuratori industriali e comunali non sono più semplici rifiuti. Anzi, al giorno d’oggi sono diventati gli ‘ingredienti’ da cui si ricava il biogas, un prodotto derivante dalla fermentazione anaerobica di sostanze organiche all’interno di fermentatori a tenuta stagna.

Energia rinnovabile in costante crescita, il biogas consente di:

-limitare l’effetto serra;

-rallentare la distruzione dello strato di ozono;

-favorire il graduale abbandono dell’energia nucleare;

-limitare l’uso dei combustibili fossili tradizionali.

IN FINLANDIA, LA CENTRALE  BIOGAS PIU’ GRANDE AL MONDO

È il più grande impianto a biogas del mondo e si trova in Finlandia. La struttura, costruita nelle vicinanze della centrale elettrica alimentata a carbone di Vaasa, gassificherà duecentotrentamila tonnellate di emissioni di anidride carbonica, evitandone la dispersione nell’ambiente. La centrale finlandese è in grado di produrre una potenza di centoquaranta megawatt, fornendo energia elettrica e riscaldamento a circa sessantamila persone e contribuendo a creare nuovi posti ... vai al blog

DECRETO RINNOVABILI: OPPORTUNITÀ PER BIOMASSE

August 30th, 2016 by Il Blog di Manni Energy in Energie rinnovabili

«La firma del nuovo Decreto sulle rinnovabili non fotovoltaiche da parte del Ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda e del Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti sblocca finalmente una situazione di stallo normativo che ha impedito a tante iniziative imprenditoriali, pianificate nel corso del 2015, di entrare in esercizio nel 2016»: sono queste le parole con le quali Piero Gattoni, Presidente del Consorzio Italiano Biogas, ha positivamente commentato il nuovo Decreto sulle rinnovabili non fotovoltaiche. Secondo il Cib, infatti, il Decreto conferma «l’importanza della filiera italiana della digestione anaerobica* a cui viene riconosciuto, assieme al resto del settore energetico da biomasse, un obiettivo di crescita di 90 MW di potenza nominale installata».

LA DIGESTIONE ANAEROBICA DEI RIFIUTI ORGANICI E DI ALTRE BIOMASSE

Cosa si intende per digestione anaerobica dei rifiuti? Si tratta, spiega il Consorzio Italiano Compostatori nel documento “La qualità nei processi di compostaggio”, di  un processo biologico per mezzo del quale, ... vai al blog

tags

ITALIA: RINNOVABILI SU, BOLLETTE GIÙ… MA DAL 2035

October 29th, 2015 by Il Blog di Manni Energy in Energie rinnovabili

Dal 29 al 45 per cento in soli quattro anni, ovvero dal 2011, l’anno del boom delle installazioni di rinnovabili, al 2014: è questo l’importante incremento fatto segnare dalle energie rinnovabili in Italia, come riportato dal Renewable Energy Report della School of Management del Politecnico di Milano. Questo incremento ha, di fatto, contribuito anche a una considerevole diminuzione dei prezzi dell’energia in bolletta, che si sono abbassati mediamente del 27,7 per cento nel quadriennio in questione, con un Prezzo Unico Nazionale (PUN) passato da 72,23 €/Mwh del 2011 a 52,08 €/Mwh del 2014. Il dato risulta ancor più rilevante se si considera che, nello stesso periodo di riferimento, le altre energie abbiano subito cali meno importanti.

- petrolio: -9%
- gas naturale: -18%
- carbone: -16

IN ITALIA DOMINA L’IDROELETTRICO

Quali sono le percentuali di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili in Italia?

  1. Idroelettrico: 21,6%
  2. Fotovoltaico: 8,55%
  3. Biomasse: 7,65%
  4. Eolico: 5,4%
  5. Geotermico: 1,8%

L’incremento della produzione ... vai al blog

Biometano: i vantaggi per l’economia e l’ambiente

August 19th, 2015 by Il Blog di Manni Energy in Energie rinnovabili

L’ultima frontiera energetica è il biometano. Si ottiene attraverso un processo di upgrading del biogas: raffinazione e purificazione che portano la concentrazione del metano (CH4) oltre il 98%.

Come il biogas, offre la grande opportunità alle aziende agro-zootecniche di ottenere una fonte di energia rinnovabile pronta per essere reimpiegata, immettendolo in rete o utilizzandolo nell’autotrazione. In quest’ottica, l’installazione di impianti di trasformazione dei reflui da parte di medi e grandi allevatori rappresenta sempre più un passo irrinunciabile, un investimento che consente di ottenere una fonte di guadagno ad integrazione del fatturato e completare il ciclo virtuoso dell’attività.

Il biometano apre, in definitiva, una doppia opportunità per le aziende, economica e ambientale. Ecco alcuni vantaggi concreti:

  1. contribuisce alla riduzione delle emissioni di gas serra;
  2. può essere utilizzato come biocombustibile per veicoli a motore;
  3. può essere trasportato e stoccato per la successiva produzione di energia anche in luoghi molto distanti dal sito in cui viene lavorato.

 

Ma non finisce ... vai al blog

L’Italia corre a tutto biogas

July 16th, 2014 by Il Blog di Manni Energy in Energie rinnovabili

Secondo il Consorzio Italiano Biogas (Cib) il biogas agro zootecnico italiano si sta decisamente consolidando: con oltre mille impianti per una potenza installata che supererà a breve i mille megawatt elettrici, l’Italia rappresenta infatti il secondo mercato europeo dopo la Germania, e il terzo mondiale dopo la Cina.

Il presidente del Cib Piero Gattoni ha affermato, durante la recente assemblea annuale del consorzio, che il biogas in questi anni di crisi ha sostenuto in modo equilibrato e sinergico l’attività agricola rappresentando un forte valore aggiunto alla green economy. Le potenzialità del settore sono grandi: esso, dopo il via libera del governo del dicembre scorso all’incentivazione del biometano, potrebbe rappresentare un risparmio di 1,6 miliardi di metri cubi di importazioni di biocarburanti e un potenziale produttivo al 2030 di 8 miliardi di metri cubi, pari al 10% del consumo nazionale di gas naturale.

Il Cib auspica che la nuova classe dirigente possa sostenere ... vai al blog

Rispetto per l’ambiente: l’Ue e la sostenibilità

June 4th, 2014 by Il Blog di Manni Energy in Energie rinnovabili

Il rispetto per l’ambiente non finisce mai, soprattutto quando la parola sostenibilità vuol dire anche risparmio economico.

Abbiamo visto tante volte che attuare una politica sostenibile, sia per una singola persona che per un intero pianeta, significa sempre guadagnarci anche dal punto di vista finanziario.

L’Unione europea sembra averlo capito già da un tempo e ha indetto ancora un altro progetto che riguarda le energie rinnovabili, stavolta coinvolgendo esperti ricercatori.

Per i prossimi tre anni la ricerca si dovrà applicare nel veder collaborare i tre settori dell’idrocultura, dell’agricoltura e del biogas con lo scopo di sviluppare nuove proposte di energie rinnovabili. Il team di ricercatori è stato già stabilito, il suo nome è BiFFiO e studierà nuovi modi per produrre energie rinnovabili dagli scarti ed esaminare le materie che possono essere recuperate, per aumentare l’industria della sostenibilità attraverso la lavorazione dei sottoprodotti.

L’obiettivo è adiempiere al 20% della richiesta energetica europea entro il 2020. ... vai al blog

Biogas: l’energia rinnovabile nell’esempio del Bangladesh

May 2nd, 2014 by Il Blog di Manni Energy in Energie rinnovabili

Il cambiamento climatico che sta vivendo il nostro pianeta ha portato devastanti modifiche dell’ecosistema.

Il Bangladesh è tra le nazioni che più subiscono l’impatto del cambiamento, dovuto in particolare alla deforestazione conseguente all’aumento demografico. Biomassa, gas, petrolio ed elettricità sono le principali fonti di energia ma la richiesta è soddisfatta soprattutto grazie all’importazione.

E’ il motivo per cui anche in Bangladesh si stanno muovendo nella produzione di biogas proveniente dallo sterco di vacca, utilizzato principalmente per gli impianti di illuminazione, oltre che come fertilizzante. Attualmente circa il 25-30% dello sterco viene convertito in energia mentre il restante 70% è utilizzato come fertilizzante.

Il problema principale è il costo troppo elevato degli impianti di trasformazione, per cui il governo assieme ad agenzie private si sta impegnando nella ricerca sulla produzione di biogas a basso costo, muovendosi in due direzioni: agevolare i prestiti per la creazione di impianti domestici e la creazione di impianti ... vai al blog

logo ok prezzi Vuoi ricevere ogni giorno le notizie sull'ambiente di Ok-Ambiente.com?
Iscriviti al nuovo servizio di NewsLetter!

http://www.wikio.it
logo ok prezzi

Cerca su Okprezzi.it

il sito di comparazione prezzi
La tua pubblicità su Ok-Ambiente.com!

Credits

Powered by
+++Nafta-Net+++

Sponsored by
OkPrezzi.it and BlogoBurn.com

Designed by
m-mstudio.com