immagine lusso

Il sito attento alla natura

"Quando l'ultima fiamma sarà spenta, l'ultimo fiume avvelenato, l'ultimo pesce catturato, allora capirete che non si può mangiare denaro." Toro Seduto

Registrati o effettua il log-in

Commercio Equo e Solidale

Chicchi di giustizia in una tazzina di caffè Uciri.

November 22nd, 2010 by Elisa in Commercio Equo e Solidale, Produzione biologica

Oggi molti preferiscono comprare cibi biologici: raramente, però, si sceglie di bere un caffè biologico, eppure il consumo che ne facciamo è davvero alto. Il caffè Uciri è biologico ed in più è equo e solidale. Vediamo la sua storia, ricca di risvolti interessanti.

L’Oaxaca è lo Stato più meridionale del Messico, situato nella parte sud-occidentale dell’Istmo di Tehuantepec.

La sua capitale è Oaxaca de Juárez: questa città ha una chiara impronta coloniale che ne caratterizza piazze, vie acciottolate e case colorate. Gli spagnoli la conquistarono nel 1532, ma la sua storia è molto più antica e risale ai tempi dei popoli dell’antica città di Monte Alban.

La coltivazione del caffè è praticata da oltre un secolo nelle aree montuose di Oaxaca.

Si tratta di un lavoro duro, che spesso risulta poco remunerativo. Il caffè dei piccoli coltivatori viene infatti acquistato ad un prezzo basso (anche solo 0,50 euro al chilo), ancora come chicco da tostare, da intermediari (chiamati “coyotes”). Gli intermediari, a loro volta, lo … continua

tags , , , , , , , , , ,

Vedi i commenti (Nessun commento) - Scrivi un commento

L’unione fa la forza: il fenomeno dei Gruppi di Acquisto Solidale.

November 17th, 2010 by Elisa in Commercio Equo e Solidale, Produzione biologica

Un modo alternativo di fare la spesa, lontano dalla grande distribuzione e vicino ai produttori locali: è questa la filosofia dei Gruppi di Acquisto Solidale (GAS) che si formano per consumare in modo consapevole e per costruire una rete di solidarietà nei confronti dei piccoli produttori, dell’ambiente e dei popoli del Sud del Mondo.

La storia dei gruppi d’acquisto solidali in Italia è iniziata nel 1994 con la nascita del primo gruppo a Fidenza, quindi a Reggio Emilia e in seguito in diverse altre località. Era un periodo di fermento, non a caso si cominciava a parlare seriamente di Commercio Equo e Solidale e di Bilanci di Giustizia.

Nel 1996 venne pubblicata dal Centro Nuovo Modello di Sviluppo la prima “Guida al Consumo Critico“, con informazioni sul comportamento delle imprese più grandi per guidare la scelta dei consumatori. L’ampio elenco di informazioni documentate sul comportamento delle multinazionali contribuì ad aumentare il senso di disagio verso il sistema economico vigente e la parallela ricerca di alternative.

Nel 1997 nacque così la Rete dei Gruppi d’Acquisto, che aveva lo scopo di collegare tra loro i diversi gruppi, scambiare informazioni sui prodotti e sui produttori e diffondere … continua

tags , , , , , , , , , , , ,

Vedi i commenti (Nessun commento) - Scrivi un commento

Arrivano l’Eurochocolate e Altrocioccolato: per gustare e conoscere meglio il “cibo degli Dei”.

October 15th, 2010 by Elisa in Appuntamenti, Commercio Equo e Solidale, Eventi, Produzione biologica

Nei prossimi giorni saranno due gli eventi di rilevanza nazionale dedicati al cioccolato, entrambi nel centro italia: Eurochocolate a Perugia ed Altrocioccolato a Castiglione del Lago.

Il primo, di carattere spiccatamente commerciale, ospiterà le più importanti marche di dolciumi ed i più famosi cioccolatieri italiani e stranieri.

Il secondo, più attento a temi ambientali e sociali, offrirà invece assaggi di solo cioccolato equo-solidale.

Si terrà a Perugia dal 15 al 24 ottobre la diciassettesima edizione di Eurochocolate. Avrà come claim “Zip, Viaggio Lampo nel Cioccolato” e come logo un mondo (il mondo del cioccolato) chiuso da una zip.

Tutto il centro storico sarà letteralmente invaso da stand dedicati al cacao e molti saranno i gadgeti proposti, ad esempio: Tiramigiù, una confezione con una zip che si apre scoprendo 8 mini tavolette di cioccolato al latte; la ChocoZipBag, la lunga zip che si … continua

tags , , , , , ,

Vedi i commenti (Nessun commento) - Scrivi un commento

Orlo del Mondo: la nuova collezione sposa per un matrimonio equosolidale

September 23rd, 2010 by Sara in Appuntamenti, Commercio Equo e Solidale, Eventi

Sabato 25 settembre l’Associazione Cose dell’Altro Mondo festeggia i suoi 15 anni di attività e inaugura il suo nuovo showroom presentando la collezione sposa 2010/2011.

Se avete appena deciso di sposarvi e siete nel bel mezzo della scelta dell’abito bianco, a Milano c’è un appuntamento molto interessante. Ma anche se il matrimonio non è tra i vostri piani, però amate le cose belle e le persone che lavorano con cura, quello di sabato è un appuntamento da non perdere.

L’appuntamento è in Ripa di Porta Ticinese 47, dalle 16 alle 20. Sarà possibile visitare lo showroom recentemente rinnovato, conoscere le creatrici del marchio Orlo del mondo, Anna e Fabiana, e curiosare tra le proposte di bomboniere, partecipazioni e (naturalmente!) abiti da sogno, tutti prodotti nel pieno rispetto dei principi dell’equità e della solidarietà sociale.

Cose dell’altro mondo è il nome dell’associazione per la promozione del commercio equo e solidale nata a Milano nel 1995. Un periodo in cui la concezione di acquisto critico e responsabile non era ancora molto diffusa tra i consumatori.

“All’epoca era necessario spiegare ai clienti la differenza tra un pacchetto di caffé acquistato in bottega e quello comprato al supermercato”
, raccontano Anna e Fabiana sul loro sito, descrivendo la loro esperienza.

Un percorso lungo, fatto di relazioni con i produttori e di fiducia con i consumatori, che è culminato nel 2004 con la decisione di tentare la strada della produzione diretta, scegliendo come settore proprio uno dei più complessi e (per allora) inesplorati.

È così che nasce l’Orlo del mondo, il primo marchio di abbigliamento creato nel rispetto dei principi del fair trade. Le prime collezioni, dal taglio orientaleggiante e dai colori cangianti, tutte in tessuti naturali (cotone, canapa, seta), si guadagnano l’attenzione delle consumatrici critiche alla ricerca di una moda sostenibile ma anche bella. Una conquista che solo oggi comincia ad essere acquisita, come dimostra l’attenzione dedicata ormai ovunque alla moda critica.

Ma quando arrivano i matrimoni e gli abiti da sposa, vi chiederete?
Ci siamo quasi, perché mentre l’Orlo del mondo muoveva i suoi primi passi passi, l’associazione Cose dell’altro mondo aveva già cominciato a specializzare l’offerta della bottega orientandosi verso bomboniere, partecipazioni, catering e liste di nozze.

Una “vocazione” vera e propria, insomma, che con il passare degli anni non poteva che incontrare la produzione di moda, dando vita così alla prima collezione di abiti da sposa equo-solidali in Italia.

L’anno è il 2008 e la produzione è rigorosamente “made in dignity”: rispetto per i produttori, equità e trasparenza nella gestione del lavoro e del prezzo finale sono le basi della filosofia dell’Associazione. Gli abiti da sposa vengono realizzati da CRC, Craft Resource Center, un’organizzazione di Calcutta che coordina numerosi gruppi di artigiani in tutta l’India con l’obiettivo di limitare lo sfruttamento della manodopera e valorizzare l’artigianato locale.

Guardate con i vostri occhi se non ne vale la pena: ogni abito è un pezzo unico, realizzato prevalentemente con seta tessuta a mano al telaio e impreziosita da dettagli e ricami artigianali che danno a ciascun pezzo un carattere proprio. I modelli vengono creati in Italia da Cose dell’Altro Mondo, mentre la realizzazione è completamente affidata agli artigiani di CRC.

La collezione 2010, che verrà presentata domani, è all’insegna del color avorio, una scelta più classica rispetto alle tinte verde pallido e rosa antico che avevano caratterizzato la precendente. I capi sono realizzati in voile di seta e in Gayatri Silk (seta di alta qualità tessuta a mano al telaio): oltre alle gonne, i top e gli abiti, arrivano in catalogo anche mantelle arrotondate, giacche lunghe e pashmine autentiche, per le spose delle stagioni più fredde.

Il 2010 è anche l’anno in cui l’Associazione Cose dell’Altro Mondo ha deciso di accorpare le sue differenti attività, ormai sempre più orientate verso i servizi “wedding”. Il successo delle linee da sposa, infatti, ha motivato l’Associazione a concentrare tutte le sue attenzioni sulle “nozze sostenibili”, dall’abito alle partecipazioni, dalle bomboniere al catering: un pacchetto completo di prodotti e servizi che, a partire dal 25 settembre, sarà a vostra disposizione nel nuovo showroom di Ripa di Porta Ticinese.

Fonte: GreenMe

tags , , , , , , , , , ,

Vedi i commenti (Nessun commento) - Scrivi un commento

Intervista esclusiva a Gianfrancesco Cutelli, socio fondatore, amministratore e gelatiere della Gelateria Artigianale Naturale De’ Coltelli di Pisa (1° parte).

May 27th, 2010 by Elisa in Commercio Equo e Solidale, Interviste, Produzione biologica, Salute e benessere

La Gelateria Artigianale Naturale De’ Coltelli di Pisa è una gelateria di grandissimo pregio la cui idea portante è quella di produrre gelato artigianale usando materie prime di alta qualità, con una particolare attenzione alla produzione biologica e locale e alla sostenibilità ambientale.

De'-ColtelliMolte sono le caratteristiche che rendono questa gelateria unica nel suo genere: l’uso dei pozzetti al posto delle vaschette espositrici, il design semplice e al tempo stesso moderno del negozio, il continuo variare dei gusti proposti di settimana in settimana e la loro assoluta unicità data da ricette che cambiano sempre.

Le deliziose creme, i freschi gelati alla frutta e le succose granite trasportano chi li degusta in un viaggio fantastico che parte dai piccoli produttori locali del pisano e del lucchese, passa dal Parco Naturale di San Rossore Migliarino e Massaciuccoli, continua sorvolando le Langhe e la Sicilia ed approda dolcemente in Centro America e Tahiti.

La gelateria De’ Coltelli è con ogni probabilità la più popolare e amata dagli abitanti di Pisa, ed è diventata una tappa obbligatoria per ogni turista che visiti la città della torre … continua

tags , , , , , , , ,

Vedi i commenti (Nessun commento) - Scrivi un commento

Intervista esclusiva a Gianfrancesco Cutelli, socio fondatore, amministratore e gelatiere della Gelateria Artigianale Naturale De’ Coltelli di Pisa (2° parte).

May 27th, 2010 by Elisa in Commercio Equo e Solidale, Interviste, Produzione biologica, Salute e benessere

Ecco la seconda parte dell’intervista esclusiva a Gianfrancesco Cutelli (per leggere la prima parte dell’intervista cliccare qui):

gelateria-De'-ColtelliNella preparazione dei gelati usate acqua di rubinetto o imbottigliata?

Per un po’ di tempo abbiamo usato l’acqua minerale Panna (un’acqua toscana per rispettare il chilometro zero) perchè l’acqua dell’acquedotto aveva un sapore cattivo. In seguito, siccome non ci piaceva l’idea di usare l’acqua in bottiglia, abbiamo comprato un addolcitore per la durezza dell’acqua e due filtri per la qualità da applicare all’acqua del rubinetto.

Ci puoi parlare delle creme?

Le creme sono fatte con latte, uova, zucchero e gli ingredienti che differenziano il sapore: zafferano, noce, pistacchio, cioccolato, mandorle etc… Alcuni prodotti vengono da lontano per una questione di qualità, infatti l’attenzione è più verso la qualità del prodotto che usiamo che verso il chilometro zero.

Per il caffè utilizziamo in maniera alternativa quello del torrefattore di Livorno “Le piantagioni del caffè” e quello del torrefattore “Trinci” di Buti (che lavora caffè equo e solidale … continua

tags , , , , , , , ,

Vedi i commenti (Nessun commento) - Scrivi un commento

Non tutti i palloni da calcio sono uguali: quelli equosolidali hanno qualcosa di più.

May 11th, 2010 by Elisa in Commercio Equo e Solidale

Il calcio è uno sport dalla fama planetaria e ognuno di noi, perlomeno nell’infanzia, ha giocato con un bel pallone di cuoio: ma da dove proveniva quell’oggetto? Beh, è molto probabile che venisse da Sialkot, in Pakistan, e fosse stato cucito da un bambino. Adesso le cose sono molto migliorate, e addirittura oggi è possibile acquistare un pallone del commercio equo e solidale.

calcio-professionistiLa città di Sialkot, nel nord est del Pakistan (letteralmente la “Terra dei puri di spirito”), è una città di circa mezzo milione di abitanti nei dintorni della quale si sono sviluppati veri e propri distretti produttivi manifatturieri semi-industriali: i più importanti sono quello dei palloni per sport e quello degli strumenti chirurgici.

Si stima che nel distretto di Sialkot venga prodotto circa il 70% dei palloni da calcio di tutto il mondo: la città è infatti soprannominata la “Capitale del pallone”.

In seguito alla dominazione coloniale inglese, vista la mancanza di opportunità di reddito per le famiglie e la scarsa tutela dei diritti umani, nella produzione dei palloni vennero impiegati anche molti bambini, soprattutto per le operazioni di cucitura dei palloni: i bambini erano spesso giovanissimi, malpagati, ed a causa del lavoro non … continua

tags , , , , , , , ,

Vedi i commenti (1 commento) - Scrivi un commento

BioEco Soleil, i primi prodotti solari biologici ed equo solidali.

May 4th, 2010 by Sara in Commercio Equo e Solidale, Produzione biologica

A maggio arriverà sul mercato la prima linea di prodotti solari che unisce ingredienti biologici e criteri di produzione equo solidali.

BioEco-soleilLa linea di prodotti solari bio-solidali “Esprit Equo” sarà distribuita da Commercio Alternativo (centrale di distribuzione dei prodotti del commercio equo e solidale) e sarà acquistabile nelle Botteghe del Mondo (oltre che online dal sito di Commercio Alternativo) e nei negozi Naturasì.

La nuova linea di creme solari si compone di quattro tipi di prodotti: latte solare a bassa, media ed alta protezione e latte doposole (BioECO SOLEIL latte solare SPRAY SFP6, BioECO SOLEIL latte solare SFP15, BioECO SOLEIL latte solare SFP30 e BioECO SOLEIL latte doposole all’olio di Argan).

La linea Esprit Equo vanta la certificazione ICEA, organismo che ha stilato un Disciplinare per i Cosmetici Bio Ecologici (certificazione di Bio Eco Cosmesi AIAB) che prende a riferimento l’esperienza di altri paesi europei e che si propone di tracciare delle regole … continua

tags , , , , , , , , ,

Vedi i commenti (1 commento) - Scrivi un commento

A Pisa dal 4 al 9 maggio è Equi-città: una settimana all’insegna del Commercio Equo e Solidale.

April 29th, 2010 by Elisa in Commercio Equo e Solidale, Curiosità, Produzione biologica, Sviluppo sostenibile

Sabato 8 maggio 2010 si celebrerà in tutto il mondo la Giornata mondiale del Commercio Equo e Solidale. A Pisa, per l’occasione, la Bottega del Mondo “Il Chicco di senape” proporrà un’intera settimana di festosa e gustosa riflessione sui temi del commercio equo.

Il chicco di senapeIl Commercio Equo e Solidale è un approccio alternativo al commercio convenzionale.

Esso infatti non ha come principale scopo il profitto, bensì la promozione di: giustizia sociale ed economica, sviluppo sostenibile, rispetto per le persone e per l’ambiente, consumo critico, educazione, informazione e azione politica.

Ai produttori (contadini e artigiani del Sud del mondo) viene assicurato un compenso equo, ossia in grado di garantire loro un degno tenore di vita, tenendo conto del lavoro impiegato e delle condizioni di vita. In più, i prezzi stabiliti per i prodotti comprendono anche un margine da investire nello sviluppo dell’attività produttiva e in progetti di solidarietà.

A noi, consumatori del Nord del mondo, viene invece restituito un bene prezioso di cui il mercato mondiale spesso ci priva: il diritto di essere informati su ciò che … continua

tags , , , ,

Vedi i commenti (Nessun commento) - Scrivi un commento

I nuovi detergenti ecologici Lympha.

June 15th, 2009 by Sara in Commercio Equo e Solidale, Ecologia dell'ambiente, Salute e benessere

La prima linea di detergenti equosolidali ed ecologici frutto del lavoro di rete delle organizzazioni di commercio equo e solidale.

lymphaE’ il frutto di un lavoro di rete e di collaborazione tra varie organizzazioni di commercio equo e solidale del mondo: in Italia la Cooperativa Equomercato, la Cooperativa Sociale Fair, la Cooperativa Sociale Mondo Solidale e la Cooperativa Sociale Liberomondo per gli aspetti legati alla produzione, promozione e distribuzione.

In Brasile la cooperativa Coppalj, membro dell’Associazione Assema, da cui proviene l’olio di cocco Babaçú; e in India le organizzazioni Sipa e Phalada – da cui arrivano gli olii essenziali.

L’elevato valore etico e sociale si concretizza nel sostegno alla lotta delle comunità rurali del Maranhão e nell’appoggio alla difesa e al rispetto dell’ ambiente e della vita sia in Brasile sia in Italia, grazie alla certificazione biologica e alla vendita al pubblico del prodotto sfuso.

Lympha è anche un prodotto certificato per l’efficacia dimostrando che “lavare pulito” davvero si può.
Tutti i prodotti della linea Lympha sono certificati con il marchio Aiab-Icea; … continua

tags , ,

Vedi i commenti (1 commento) - Scrivi un commento
logo ok prezzi Vuoi ricevere ogni giorno le notizie sull'ambiente di Ok-Ambiente.com?
Iscriviti al nuovo servizio di NewsLetter!

http://www.wikio.it
logo ok prezzi

Cerca su Okprezzi.it

il sito di comparazione prezzi
La tua pubblicità su Ok-Ambiente.com!

Credits

Powered by
+++Nafta-Net+++

Sponsored by
OkPrezzi.it and BlogoBurn.com

Designed by
m-mstudio.com